L'evoluzione economica ha portato alla nascita di forme di rete d'imprese che, per la loro natura e i loro obiettivi, non sono ancorate ad uno specifico territorio.

Per Rete Innovativa Regionale si intende, infatti, un'aggregazione tra imprese e soggetti pubblici e privati, presenti in ambito regionale, ma non necessariamente territorialmente contigui, che operano in ambiti innovativi di qualsiasi settore e sono in grado di sviluppare un insieme di iniziative e progetti rilevanti per l'economia regionale, non necessariamente limitati ad un ambito produttivo specifico ma aperti alla multisettorialità.

La Rete Innovativa Regionale si caratterizza per i seguenti elementi:

  • Estensione sul territorio regionale (che può anche travalicare i confini regionali e nazionali e in cui diventa fondamentale l'aspetto relazionale);
  • Imprenditorialità nuova o innovativa;
  • Settori nuovi o innovativi.
     

Sono 17 le Reti Innovative Regionali già riconosciute dalla Giunta, ciascuna delle quali si colloca in uno dei quattro ambiti di specializzazione individuati dalla RIS3 del Veneto. E' possibile avere una panoramica generale sfogliando il Quaderno sulle Reti Innovative Regionali del Veneto  scaricando gli atti della giornata studio dal titolo: "Il piano industriale del Veneto: risultati dei progetti di ricerca e prospettive di sviluppo" che si è svolta a Verona, il 25 marzo 2019 (visita il 

L'Università di Verona partecipa a 12 Reti Innovative Regionali e ha ricevuto il cofinanziamento per 9 progetti come elencati di seguito.

 

Contatti
Liaison Office
Responsabile
Luca Guarnieri
Sede
Via San Francesco, 22 - 37129 Verona
Telefono
+39 045 802 8357 | 8070
Telefono
+39 045 802 8070
Telefono
+39 045 802 8399
E-mail
sviluppo.ricerca@ateneo.univr.it