Interruzione degli studi

Servizi

Cos’è l’interruzione degli studi

L'interruzione degli studi si verifica automaticamente se non paghi le tasse d’iscrizione per uno o più anni accademici. Non devi presentare nessuna richiesta. Questo non vale nei casi in cui è prevista la sospensione.

Cosa comporta l’interruzione

Negli anni di interruzione:

  • non puoi compiere alcun atto di carriera (sostenere esami, modificare o presentare un piano di studi, richiedere riconoscimenti di attività formative, svolgere studi all'estero con il programma Erasmus, laurearsi).

Come riprendere gli studi dopo il periodo di interruzione

Se sono trascorsi meno di 8 anni dall’ultimo esame sostenuto e superato, per riprendere gli studi dopo la sospensione:

  1. scrivi, dal tuo account di posta istituzionale, una mail alla tua Segreteria dei corsi di studio inserendo nell'oggetto la dicitura: "Richiesta ripresa degli studi a seguito di interruzione". Se utilizzi un account diverso è necessario allegare copia di un documento d'identità valido (fronte e retro).
  2. effettua il pagamento del bollettino relativo al contributo fisso di ricognizione di €200 per ogni anno accademico di interruzione e le eventuali tasse arretrate, che la Segreteria caricherà in Esse3 (su richiesta potrà esserti inviato anche via mail)

Se sono trascorsi più di 8 anni dall’ultimo esame sostenuto e superato sei decaduto dallo status di studente e dovrai pertanto seguire le procedure relative alla Decadenza.