Durante la mobilità

Servizi

3. Procedure e documenti del periodo di mobilità

3.1 All’arrivo presso l’Università ospitante

Al momento dell’arrivo richiedere all’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università Ospitante di compilare e firmare l’Attestazione di Soggiorno (allegato al Contratto, cfr. 1.6), nella sezione "ARRIVO", senza correzioni manuali di data o nel proprio nominativo.

Entro e non oltre 5 giorni inviare l’Attestazione all’Ufficio Mobilità Internazionale Univr via Service Desk, come prova dell’effettivo inizio della mobilità.

3.2 Learning Agreement (LA) “During the Mobility”

Entro 5 settimane dall’inizio di ciascun semestre è possibile richiedere una sola modifica al Learning Agreement, solo in via eccezionale e per motivi ben definiti (cancellazione di un’attività formativa, sostituzione di una attività formativa eliminata, incompatibilità di orario, prolungamento della mobilità, aggiunta attività di stage o tirocinio).

Ulteriori informazioni nelle Linee Guida Esse3 per la mobilità Erasmus+.

Una volta approvata la modifica del Learning Agreement (LA) inviare all’Ufficio Mobilità Internazionale via Service Desk copia del documento (completo di tutte le firme).

3.3 Prolungamento del periodo di mobilità

Chi intende richiedere il prolungamento dovrà programmarlo per tempo (almeno due mesi prima della data di scadenza della borsa di mobilità già assegnata) per ottenere l’autorizzazione dall’Università Ospitante.

ATTENZIONE: l'Università Ospitante può decidere se accogliere o meno la richiesta, in base alle proprie norme interne.

La Richiesta di Prolungamento deve essere inviata all’Ufficio Mobilità Internazionale (tramite Service Desk) almeno 30 giorni prima della data di scadenza della borsa.

Il prolungamento può essere richiesto:

  • una sola volta
  • per motivi di studio legati al calendario accademico dell’Università Ospitante
  • se il periodo di mobilità, comprensivo del prolungamento, non supera i 12 mesi e si conclude entro il 30 settembre 2024
  • per svolgere uno stage. Inserire l’attività nel Learning Agreement (LA), da allegare alla Richiesta di Prolungamento. È necessario inoltre rivolgersi all’Ufficio Stage e Tirocini per le procedure necessarie ai fini dell’attivazione dello stage (cfr. 2.4)
  • fino ad 1 mese: inviare all’Ufficio Mobilità Internazionale la Richiesta di Prolungamento senza ulteriori allegati
  • per periodi superiori a 1 mese, concordare preventivamente con la Coordinatrice / al Coordinatore (cfr. 1.2) la modifica di Learning Agreement (LA) e inserire le attività da svolgere durante il periodo di mobilità aggiuntivo. Il LA approvato da tutte le parti coinvolte deve essere allegato alla Richiesta di Prolungamento

Se la richiesta è accolta, la notifica di autorizzazione al prolungamento viene resa disponibile in Esse3 nella sezione "Fascicolo studente" (cfr. Linee Guida Esse3 per la mobilità Erasmus+). Il periodo di permanenza aggiuntivo potrà essere finanziariamente coperto solo in caso di fondi disponibili e solo per la parte relativa al contributo europeo.

Al termine del periodo di mobilità la studentessa / lo studente deve consegnare l’Attestazione di Soggiorno (cfr. 3.4) comprensiva dei mesi di prolungamento.

3.4 Al termine del periodo di mobilità

Prima del ritorno la studentessa / lo studente dovrà richiedere all’Ufficio Mobilità Internazionale dell’Università ospitante i seguenti documenti:

  • Attestazione di Soggiorno in originale, compilata e firmata dall'Università Ospitante anche nella sezione PARTENZA, senza correzioni manuali di data o nel proprio nominativo;
  • Transcript of Records (cfr. 5.3), se già disponibile.

3.5 Ritorno anticipato

E’ possibile interrompere il soggiorno all’estero per comprovate cause di forza maggiore segnalando alla Coordinatrice / al Coordinatore e all’Ufficio Mobilità Internazionale i motivi del ritorno anticipato. Deve essere restituita la parte di borsa non goduta (cfr. 5.2)

Per soggiorni di studio inferiori a 2 mesi interi (ovvero 60 giorni) deve essere restituita l’intera borsa.

4. Come organizzare il soggiorno all’estero

4.1 Viaggiare sicuri

Si raccomanda alle studentesse / agli studenti di iscriversi online tramite il sito del MAE al fine di ricevere assistenza in caso di situazioni di emergenza.

4.2 Assicurazione

Le studentesse / gli studenti di Univr quando si trovano all’estero ospiti di una università straniera nell’ambito di programmi di mobilità e di collaborazioni ufficialmente riconosciuti dall’Ateneo, sono assicurate/i con:

  • Polizza cumulativa infortuni, per danni permanenti alla persona conseguenti ad infortuni subiti nell’esercizio delle attività istituzionali principali e secondarie, correlate al programma di mobilità e di collaborazione.
  • Polizza di assicurazione per la responsabilità civile, per eventi riconducibili allo status di studente Univr.

N.B. tale polizza non copre le attività mediche e paramediche. Per i corsi di studio dell’area medica e sanitaria  verificare con l’ente ospitante eventuali esigenze di coperture assicurative per danni arrecati a terzi durante lo svolgimento del tirocinio. Se necessario stipulare una polizza privata adeguata a carico della studentessa / dello studente.

Descrizione dettagliata dei contenuti delle polizze

Nel caso di incidente all’estero rivolgersi all’Ufficio Mobilità Internazionale che contatterà l’ufficio competente.

4.3 Assistenza sanitaria

Per l’assistenza sanitaria all’estero, la studentessa / lo studente deve avere la Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM - EHIC), che permette di usufruire delle prestazioni sanitarie presso le strutture pubbliche del Paese europeo di destinazione, secondo il regime in esso vigente.

Per alcuni Paesi extra Unione Europea e non convenzionati con l’Italia le leggi vigenti prevedono forme di tutela diverse (d.p.r. 618/1980, Art. 15), purché le/gli utenti anticipino i costi delle cure eventualmente sostenute e chiedano successivamente il rimborso (esempio Turchia e Regno Unito).

La ULSS di appartenenza rilascia su richiesta dell’interessato un attestato denominato "Attestato per l’assistenza sanitaria alle cittadine / ai cittadini italiani all’estero".

Per maggiori informazioni sull’assistenza sanitaria all’estero, rivolgersi alla ULSS del distretto sanitario di competenza o consultare il sito del Ministero della Salute.

La studentessa / lo studente di cittadinanza extra-europea, regolarmente iscritto Univr e con residenza in Italia, può richiedere la TEAM - EHIC iscrivendosi al Servizio Sanitario Nazionale, salvo alcuni casi particolari.

Attenzione: le cittadine / i cittadini extra-europei non possono utilizzare la TEAM - EHIC in Danimarca, Islanda, Lichtenstein, Norvegia, Svizzera in quanto non previsto dalla normativa comunitaria vigente (Regolamento EC 859/2003).

In tali casi è consigliabile stipulare una polizza privata.

Per maggiori informazioni rivolgersi all'International Students Union (ISU).

Vai alla sezione Prima della mobilità
Vai alla sezione Dopo la mobilità
Service managed by:
Unit International Office

FAQ

FAQ - Parole Chiave