Dante in carcere

Dante in carcere

  February 22, 2022

Martedì 22 febbraio 2022, ore 17
Aula SMT03 - Polo Santa Marta, via Cantarane 24, Verona

A chiusura del ciclo di incontri con gli artisti che hanno affiancato il cartellone di spettacoli “Dante in scena”, l’Università di Verona organizza un incontro, condotto da Nicola Pasqualicchio, docente di “Discipline dello spettacolo”, con:

Alessandro Anderloni, attore e regista,
Mariagrazia Bregoli, direttrice della Casa Circondariale di Verona,
Rita Ruffoli, direttrice della Fondazione San Zeno ONLUS.

L’incontro ha per tema il progetto “Dante in carcere”, iniziato nel 2018 e tuttora in corso, a cura di Anderloni e della Compagnia Teatro del Montorio: un percorso laboratoriale all’interno del carcere, promosso e organizzato dalla direzione della Casa Circondariale di Verona e sostenuto dalla Fondazione San Zeno, che vede la partecipazione di un gruppo multietnico, multiculturale e multireligioso di detenuti, ed è destinato a concretizzarsi in tre momenti spettacolari, uno per ogni cantica della Divina Commedia.

Un’esperienza umana, sociale e artistica importante e unica, a proposito della quale ha dichiarato Anderloni: «In questo anniversario sento che Dante è nelle carceri molto più che sui palcoscenici dei teatri e nelle sale delle accademie. È nelle case e nelle scuole, tra le persone. È “uno di noi” come ha scritto un attore del “Teatro del Montorio” sotto il volto del Poeta appeso nella sala prove del carcere».

Norme anti Covid 19: si raccomanda di indossare la mascherina FFP2 e di arrivare alcuni minuti prima dell'inizio per il controllo del Green Pass rafforzato e la registrazione della presenza. 
Contact person
Nicola Pasqualicchio
Url
Web page