Schede insegnamenti

Assicurazione della Qualità

Ogni insegnamento o attività formativa erogata dall’Ateneo, ha una propria scheda di insegnamento (detta anche Syllabus) che espone in modo chiaro ed esaustivo tutte le informazioni necessarie agli studenti.

A tal fine, è fondamentale che le pagine web dei singoli insegnamenti siano:

- aggiornate prima dell’inizio delle lezioni;

- chiare e sintetiche per consentire una maggior leggibilità agli studenti;

- coerenti con gli obiettivi formativi e i Descrittori di Dublino del Corso di Studio;

- disponibili anche in lingua inglese.

Oltre ad essere un necessario strumento informativo nei confronti degli studenti, il Sillabo risulta essere anche un valido strumento a disposizione dei docenti per la progettazione del proprio insegnamento.

 

Contenuto di una scheda di insegnamento

Per migliorare il contenuto delle schede di insegnamento, secondo indicazioni condivise, il Presidio della Qualità di Ateneo ha elaborato delle “Linee Guida per la compilazione delle Schede web insegnamento”. 
Le Linee guida permettono di redigere una scheda di insegnamento completa, che deve indicare con chiarezza:

•    informazioni generali del CdS (nome insegnamento, a.a., codice insegnamento, docente e/o coordinatore, crediti, ore, ...);

 

•    le eventuali nozioni di base, conoscenze e competenze necessarie che lo studente deve aver acquisito per frequentare il corso con profitto (Prerequisiti);

 

•    le conoscenze e le abilità che lo studente dovrebbe acquisire al termine dell'insegnamento (Obiettivi di apprendimento attesi);

 

•    gli argomenti trattati (Programma);

 

•    come viene svolto l’insegnamento o il modulo (es. lezioni frontali, esperienze di laboratorio, esercitazioni, seminari, simulazioni, attività supplementari in modalità e-learning, esercitazioni di laboratorio individuali o di gruppo, eventuali modalità di didattica innovativa, analisi di casi, stage ecc.), se l’insegnamento prevede unità logistiche differenti, eventuali software o applicazioni (es. lezioni in modalità video ecc.) utilizzati durante il corso e/o durante la prova finale (Modalità didattiche);

 

•    le modalità con le quali viene accertato l’effettivo conseguimento dei risultati di apprendimento attesi da parte dello studente (Modalità di verifica dell'apprendimento);

 

•    cosa viene valutato e in che termini viene valutato (Criteri di valutazione);

 

•    i criteri di composizione del voto finale nel caso l’insegnamento sia diviso in più moduli o comunque preveda più prove;

 

•    la lingua utilizzata nella prova;

 

•    la bibliografia - testi di riferimento accedendo alla piattaforma di Leganto.

 

Consulta le Linee guida del Presidio della Qualità (link al documento)