Univerona nei ranking

Ranking nazionali ed internazionali 

Da alcuni anni le Università vengono sottoposte a vari esercizi di ranking sia a livello nazionale che internazionale. Questi ranking si basano su diverse metodologie di calcolo e possono pertanto produrre risultati talvolta molto differenti tra loro. Nelle classifiche internazionali gli atenei italiani sono invariabilmente lontani dalle prime posizioni in quanto le agenzie che producono i ranking adottano criteri che si rifanno principalmente alla realtà anglosassone, tuttavia la situazione non appare statica e le politiche messe in campo dagli atenei per migliorare la propria reputazione sembrano dare i propri frutti. È dunque interessante esaminare la posizione dell’Università di Verona che è presente nelle principali classifiche nazionali e internazionali.  
In questa pagina riportiamo i risultati e gli aggiornamenti dei ranking di maggiore tradizione e rilevanza internazionale e nazionale. 

 

 

Univerona nel mondo

QS - Quacquarelli Symonds World University Rankings 

logo QS - World University Rankings

 

Risultati dell'edizione 2022

Nel QS World University Ranking 2022, pubblicato a Londra da QS, Verona è presente in classifica assieme ad altre 36 università italiane, posizionandosi nel range mondiale nel gruppo “801-1000”. Di seguito i risultati per singolo indicatore. 


grafico risultati per singolo indicatore Dati aggiornati a giugno 2021

Metodologia. 
Questa classifica definisce le migliori 500 università al mondo attribuendo loro posizioni individuali; le rimanenti università sono collocate all'interno di fasce di punteggio a partire dalla posizione 501 fino alla 1000. 

Tale posizionamento è il risultato ottenuto dall’indagine dei dati di ciascuna Istituzione relativi a quattro grandi aree: Ricerca, Didattica, Prospettive lavorative, Profilo internazionale.  

La qualità di tali aree-chiave è valutata utilizzando due sondaggi globali, uno rivolto ad accademici (peso 40%) e un altro a datori di lavoro (peso 10%), ma sono utilizzati anche indicatori oggettivi quali: rapporto tra il numero di docenti e il numero di studenti (peso 20%); citazioni per facoltà (peso 20%), proporzione di studenti stranieri (peso 5%), proporzione di docenti stranieri (peso 5%). 

QS Subject Rankings

logo QS Subject Rankings

 

L'Università di Verona è presente anche nel ranking per ambito tematico QS Subject Rankings 2020. In particolare, l'Ateneo emerge per i risultati nel Subject di Scienze della Vita e Medicina e in particolare nell'Individual Subject Medicina

 

tabella Scienze della Vita e Medicina, posizionamento in Italia (15°) e mondiale (394*) per individual subject = Medicine

Metodologia. 
Accanto al principale Ranking Mondiale, QS pubblica le classifiche specialistiche QS World University Rankings by Subject, che valutano 48 distinte aree tematiche.

Queste classifiche per soggetto sono compilate con l’utilizzo di due indagini globali gestite da QS stessa e rivolte ad accademici e datori di lavoro che valutano la reputazione internazionale delle Istituzioni in ciascuna materia, ma si utilizzano anche due indicatori oggettivi per misurare l'impatto della ricerca sulla base di citazioni per carta e h-index nella materia in questione. Questi ultimi dati provengono dal database Scopus di Elsevier, il database di citazioni di ricerca più completo al mondo. Tutte queste quattro componenti vengono combinate poi con ponderazioni adattate per ciascuna disciplina e producono i risultati finali per ciascuna delle classifiche dei soggetti.

THE - Times Higher Education World University Ranking

logo - THE - Times Higher Education World University Ranking

Nella classifica mondiale THE - Times Higher Education World University Rankings 2022, composta da più di 1.600 istituzioni, Verona si colloca nella fascia tra il 401° e il 500° posto, con i risultati migliori negli indicatori riguardanti la numerosità delle citazioni, la prospettiva internazionale e il reddito dal settore industria.

grafico classifica indicatori
Dati aggiornati a settembre 2021

Metodologia.

La classifica prende in considerazione solamente le migliori 1.000 posizioni determinate sulla base di 13 indicatori di performance raggruppati in 5 aree tematiche: Insegnamento (peso 30%); Ricerca (peso 30%); Citazioni (peso 30%); Reddito dal settore industria (peso 2,5%); Prospettiva internazionale (peso 7,5%).

Gli indicatori utilizzati da THE sono prevalentemente valori relativi parametrati in base alle dimensioni di ciascuna istituzione valutata: in questo modo non sono favorite le grandi università portatrici di numeri assoluti quantitativamente più consistenti.

THE – Best Universities in Europe

logo THE

Nel ranking THE - Best Universities in Europe 2022, Verona rientra fra i 51 atenei italiani classificati e precisamente al 6° posto tra le università italiane e al 190° posto in Europa. Tale classifica si basa sui dati e sulla metodologia già utilizzati dal THE - World University Rankings, ma focalizza l’attenzione sulle migliori istituzioni europee.

Dati aggiornati a settembre 2021

Metodologia.
È la medesima del World University Rankings di cui rappresenta lo specifico delle università europee. Il Times Higher Education World University Rankings 2021 classifica globalmente più di 1.600 università in tutto il mondo; di queste, solamente poco più di 550 sono università europee.

THE - Young University Rankings 

logo THE

La classifica THE - Young University Rankings 2021 prende in considerazione gli Atenei con meno di 50 anni e per l’edizione 2021 comprende 475 istituzioni. L’Università di Verona si colloca al 93° posto assoluto a livello mondiale e al 5° tra gli atenei italiani.

Dati aggiornati a giugno 2021

Metodologia.
Questa graduatoria elenca le migliori università del mondo che hanno meno di 50 anni dalla fondazione. Il metodo utilizzato considera gli stessi 13 indicatori di performance del THE World University Rankings, ma la metodologia è ricalibrata per dare meno peso alla reputazione e riservarne maggiore a insegnamento, ricerca, prospettive internazionali e trasferimento di conoscenze.

Univerona in Italia

Classifica annuale Censis

logo CENSIS

L'ateneo di Verona migliora il punteggio ottenuto nella Classifica Censis delle Università italiane realizzata per “La Grande Guida” pubblicata dal quotidiano La Repubblica, Verona è al 9° posto nella classifica generale dei Grandi atenei.

grafico: Classifica Censis delle Università italiane Dati aggiornati a luglio 2021

Nell’edizione 2021/2022 l’Ateneo di Verona migliora il punteggio ottenuto nella Classifica generale dei grandi atenei statali (con un numero di studenti compreso tra 20.000 e 40.000), salendo al 9^ posto con il punteggio complessivo di 86,3 (nella scorsa edizione era al 11^ posto con un punteggio di 84,5).  

Ottimo il risultato di Verona per l’Occupabilità che dal 2^ posto dello scorso anno conquista la vetta della classifica dei grandi atenei: quest’anno raggiunge infatti il 1^ posto, favorita non solo dal contesto nel quale opera ma anche da un’attenta progettazione dei corsi di studio in piena armonia con le esigenze del mercato del lavoro.  

In Comunicazione e servizi digitali il punteggio 97 riflette un deciso è il miglioramento di questo indicatore che guadagna 4 posizioni rispetto allo scorso anno e sale al 5^ posto.  

Nell’ Internazionalizzazione Verona occupa una buona 7^ posizione con 85 punti.  Il lieve miglioramento nei Servizi con un punteggio di 73 che consente a Verona di avanzare al 7^ posto.  

Il punteggio di 88 relativo alle Strutture riserva per Verona l’8^ posto.  

Borse e contributi: con un punteggio di 70 Verona conferma   il 14^ posto dello scorso anno.  

Metodologia.

Il Censis valuta gli Atenei in base a cinque indicatori: Strutture, Servizi, Borse di Studio, Web, Internazionalizzazione. Per i Servizi considera i pasti erogati, i posti e i contributi alloggio per 1000 iscritti residenti fuori regione. Per le Strutture sono il numero dei posti aule per iscritto, i posti nelle biblioteche e nei laboratori scientifici, gli spazi sportivi per 1000 iscritti. Le Borse e contributi guardano alla spesa degli atenei e degli enti del diritto allo studio a favore degli studenti sul totale degli iscritti. Relativamente al Web, viene assegnato un punteggio ai siti internet delle università sulla base delle funzionalità e dei contenuti. Infine, l’internazionalizzazione prende in esame il numero degli studenti stranieri sul totale, il numero degli iscritti che trascorre un periodo di tirocinio all’estero, gli studenti stranieri che hanno trascorso un periodo nell’Ateneo, la spesa degli atenei a favore della mobilità internazionale e, infine, la percentuale delle lauree a doppio titolo sul totale dei corsi attivi a cui è possibile immatricolarsi. Le classifiche generali si distinguono in Atenei Statali e Non Statali e anche per Dimensioni. Verona rientra nella Tipologia: Atenei Statali di Grandi dimensioni (fino a 40.000 studenti) 

grafico: Classifica Censis Didattica Dati aggiornati a luglio 2021

Sono consultabili anche le classifiche Censis della Didattica delle lauree triennali, delle magistrali a ciclo unico e delle lauree magistrali biennali (rispettivamente raggruppate in gruppi disciplinari) Di seguito le aree dove Verona ottiene i migliori posizionamenti. Nell'ambito delle lauree Triennali i gruppi disciplinari che meglio si posizionano sono quello Medico-sanitario e farmaceutico che raggiunge il 7° posto e quello linguistico con il 9°. Per le Lauree Magistrali, il gruppo disciplinare Linguistico si colloca al 4° posto, i gruppi: Informatica e tecnologie ed Economico al 9°posto. Relativamente alle Lauree Magistrali a ciclo Unico, il gruppo disciplinare di Odontoiatria e protesi dentaria ottiene il 2° posto e il gruppo di Medicina e Chirurgia il 7° posto.  

 

 

La Classifica delle migliori università italiane de Il Sole24ore

logo Il Sole 24ore

Nella Classifica 2017 del Sole24ore, Verona è prima assoluta a livello nazionale. L’indagine del quotidiano sulla qualità delle università si è basata su indicatori relativi a didattica e ricerca. Proprio in quest’ultimo ambito l’Università si conferma come eccellenza italiana, ottenendo il punteggio migliore, pari a 81 punti su 100.

grafico classifica 2017 secondo Il Sole 24ore

Dati aggiornati a giugno 2017

Metodologia.
La Classifica divide gli Atenei Statali dai Non statali e si articola negli ambiti della Didattica e della Ricerca, che determina poi la classifica generale in base alla grandezza degli atenei.
Per la Didattica sono valutati: Attrattività, Sostenibilità, Stage, Mobilità internazionale, Borse di studio, Dispersione, Efficacia, Soddisfazione, Occupazione.
Per la Ricerca, gli indicatori considerano i numeri ella ricerca, ai Fondi esterni e la Formazione.