Per non esser mai più sole! Contro la violenza sessuale

Per non esser mai più sole! Contro la violenza sessuale

  22 ottobre 2021

“Per non essere mai più sole!”  Contro la violenza sessuale
 Una pagina storica delle donne di Verona negli anni Settanta

Venerdì 22 ottobre, ore 16-19

Aula T3, Viale dell’Università 4, Verona
 
 
Apertura dei lavori e saluti delle Autorità
 
Coordina Simona Feci 
 
Relazione di: 
Nadia Maria Filippini 
 
Interventi di:
Paola Stelliferi, Vincenzo Todesco, Cinzia Mazzi, Tiziana Valpiana
 
Con la partecipazione di:
Ass. Francesca Briani (P.E.T.R.A.), Marisa Mazzi (Isolina e...), Giulia Siviero (Non una di meno).
 
Conclude on. Valeria Valente (Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio)
 
 
Canzoni femministe con Grazia De Marchi e Deborah Kooperman alla chitarra
 
Voci recitanti: Sara Bigardi e Laura Pece 
 

Nel panorama di lotta contro la violenza sessuale che il femminismo ha portato avanti negli anni ’70, le iniziative del movimento delle donne di Verona occupano un posto centrale: qui per la prima volta in Italia, in occasione di un processo per stupro, le donne si mobilitarono a sostegno della vittima, chiedendo con lei che il processo si svolgesse a porte aperte, denunciando quanto avveniva nelle aule dei tribunali, la cultura maschilista che poneva la vittima sul banco degli imputati.
L’iniziativa divenne modello di mobilitazione a livello nazionale: fu ripresa negli anni successivi in altre città e a Verona stessa, stimolando una fase di ampia riflessione e dibattito sul tema della violenza sessuale dentro e fuori il movimento delle donne. Ne emerse con forza la necessità di cambiare la legislazione, di attivare servizi di supporto alle vittime e di sviluppare politiche di prevenzione. In questo contesto è maturata la creazione dei centri antiviolenza e quel complesso di iniziative sociali e culturali volte a contrastare la violenza di genere in tutte le sue forme; si è avviato il lungo iter che ha portato alla legge 66/1996 che considera lo stupro delitto non più contro la morale, ma contro la persona.
Lungo il filo della relazione tra passato e presente, il convegno offrirà uno sguardo anche sui più importanti servizi e associazioni che operano oggi nel territorio veronese nel contrasto alla violenza di genere.

Concluderà i lavori la senatrice Valeria Valente, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio.

L’iniziativa sarà accompagnata dalla lettura di documenti e testimonianze e dalle canzoni di Grazia De Marchi.

E' necessaria la prenotazione a questo link

Ingresso in aula entro le ore 15.45 con esibizione Green Pass e prenotazione.

 
 
 

Referente
Marina Garbellotti

ALLEGATI

Locandina