Gestione esami online

Linee guida per i docenti

La piattaforma ESAMIONLINE.UNIVR.IT dedicata agli esami è ora accessibile

La registrazione dell'ultimo workshop del 3 Giugno sul PROCESSO ESAMI ONLINE è disponibile a questo link.

In questa pagina sono fornite indicazioni tecniche sintetiche e schematiche, corredate da guide e videotutorial, atte a supportare lo svolgimento di esami on-line a distanza, con domande chiuse e/o aperte compilabili a terminale oppure esami scritti su carta.

Per informazioni e norme dettagliate e complete si rimanda alle linee guida: "IL PROCESSO DI GESTIONE DEGLI ESAMI ON LINE - DOCENTI" (a breve il link)

PRIMA DELLA PROVA D'ESAME

1) ACCERTARSI DI ESSERE IN POSSESSO DEI REQUISITI MINIMI DI SISTEMA

Al docente è richiesto di essere in possesso di un personal computer o di un laptop, di avere in dotazione un sistema audio/video (microfono e webcam) e di avere una connessione stabile. Si richiede inoltre di avere installato il client ZOOM, aggiornato all'ultima versione e di essere in abilitato alla licenza PRO.

Il docente deve assicurarsi di avere il client ZOOM sempre aggiornato all'ultima versione e di aver effettuato l'accesso a ZOOM in SSO, ovvero con le proprie credenziali GIA:

  1. lanciare il client
  2. scegliere Sign-in
  3. selezionare in alto a destra il pulsante bianco [Sign-in with SSO]
  4. inserire come company domain UNIVR
  5. inserire la propria username e password GIA

Quale company domain inserire in Zoom e quindi Sign in with SSO

 

2) CREARE L’ESAME SU ESAMIONLINE.UNIVR.IT

L’esame si crea dalla propria DASHBOARD della didattica, in MyUnivr – tramite il tasto “Gestione Appelli”. Questa funzione mostra a tutti i docenti coinvolti in quell'insegnamento la lista appelli di Esse3, ma consente ai soli docenti membri di commissione nel corrispondente appello in Esse3 la possibilità di creare l’esame su Moodle (EsamiOnLine) e di iscriverne successivamente gli studenti. (VIDEOTUTORIAL 03:48 min)

L'esame viene creato usando un modello (TEMPLATE) con già predisposte molte configurazioni e informazioni - in particolare è suddiviso in tre distinte parti per far comprendere con chiarezza agli studenti le attività che dovranno svolgere il giorno della prova. 

SE L'ESAME E' IN FORMA ORALE E' OPZIONALE CREARLO ULLA PIATTAFORMA ESAMIONLINE.UNIVR.IT - IN QUESTO CASO E' SOLO NECESSARIO CONFIGURARE IL MEETING ZOOM (nascondendo le altre sezioni)

 

3) SCHEDULARE IL MEETING ZOOM DELLA PROVA

Subito dopo avere creato l'esame su EsamiOnLine, è necessario creare il meeting Zoom al quale dovranno accedere gli studenti il giorno della prova. Per pianificare il meeting Zoom cliccare su "ACCEDERE AL MEETING DELL'ESAME" e in seguito cliccare sul bottone blu [Schedule a new meeting]. Procedere quindi con l'impostazione di tutti i parametri di configurazione del meeting: data, ora, durata, waiting room, accesso solo ad utenti autenticati con credenziali GIA, alternative hosts .

Si consiglia di attivare sempre la Waiting Room. Gli eventuali assistenti inseriti come "alternative host" devono avere una licenza Zoom "PRO", altrimenti andranno nominati "co-host" in sede di meeting.

E' assolutamente necessario impostare sempre l'opzione "Only authenticated users can join", selezionando menu a tendina la voce: "credenziali di Ateneo GIA". In questo modo oltre a rendere più sicuro il meeting, non sarà necessario riconoscere gli studenti attraverso un documento, poichè l'accesso con le credenziali personali sono sufficienti per identificare correttamente lo studente.

Per pianificare il meeting occorre cliccare su "Accedere al meeting dell'esame" in corrispondenza dell icona verde a forma di puzzle e quindi cliccare sul pulsante [Schedule a New Meeting]:

Schedule a new meeting  

 

Il docente, a seconda del numero di iscritti all'esame dovrà suddividerli in gruppi da massimo 24 studenti e prevedere un assistente - da nominare alternative host in fase di schedulazione oppure co-host a meeting avviato - al quale affidare la gestione di ciascun gruppo che, il giorno del meeting, verrà incaricato di fare assistenza in una breakout room. In alternativa potranno essere schedulati da ciascun docente/assistente tanti meeting quanti saranno i gruppi di studenti, da attivare in parallelo. 

Il numero massimo di studenti per meeting è di circa 150: qualora il numero di studenti sia superiore occorrerà schedulare meeting diversi in sequenza e quindi prove diverse. 

Anche nel caso in cui il docente non disponga di un numero sufficiente di assistenti, dovrà prevedere più meeting in sequenza.

Si raccomanda di prendere dimestichezza con l'uso di Zoom e in particolare nella gestione delle Breakout Rooms.

 

4) PREPARARE O IMPORTARE LE DOMANDE DEL QUIZ : L'ARCHIVIO DOMANDE

In Moodle per realizzare un QUIZ è prima necessario costruire l'archivio domande, dal quale poi attingere tutte o un sottoinsieme di elementi per costruire il quiz vero e proprio.

Il docente può anche utilizzare un archivio domande pre-esistente, importandolo da Moodle didattica istituzionale o da altri sistemi di gestione dei quiz (STAGE). 
Il docente ha anche modo di impostare i criteri di valutazione di ogni singola domande, assegnando punteggi e pesi differenti a ciascuna di essi e normalizzando tutto in trentesimi o trentunesimi.

Guide sul sito ufficiale moodle.org:

Attività Quiz
Tipologie di domande
 

5) TEST ON LINE - CONFIGURAZIONE DEL QUIZ E INSERIMENTO DOMANDE

 L’attività QUIZ verrà configurata automaticamente dal sistema nel momento dell'attivazione dello spazio Moodle dell’esame. Al docente è richiesto di modificare alcune informazioni specifiche della propria prova:

  • Nome (campo "Generale")
  • Durata
  • Valutazione
  • Impaginazione (una domanda per pagina, ad esempio)
  • Comportamento della domanda
  • Password d'accesso

Terminata la configurazione è necessario selezionare le domande dall'archivio domande precedentemente creato e "agganciarle" (inserirle) nel Quiz.

Guide sul sito ufficiale moodle.org

Quiz quick-guide
- Using quiz
- Quiz report

 

6) PROVA SU CARTA - CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEL COMPITO

L’attività COMPITO verrà configurata automaticamente dal sistema nel momento dell'attivazione dello spazio Moodle dell’esame. Al docente è richiesto di gestire alcune informazioni specifiche della propria prova:

  • modificarne il titolo dell'attività
  • caricare il testo della prova (in formato pdf) che visualizzeranno gli studenti
Guide sul sito ufficiale moodle.org

- Guida rapida compito
- Utilizzare il compito
 

7) ISCRIZIONE STUDENTI ALL’ESAME E IDENTIFICAZIONE STUDENTI

E' la procedura che permette al docente di iscrivere gli studenti dell’appello di Esse3 allo spazio Moodle dell'esame, solo una volta che l’appello su Esse3 è chiuso (data fine iscrizioni + 1 giorno). Questa funzione si abilita solo quando l'appello su Esse3 è chiuso ed è fondamentale per permettere agli studenti l'accesso allo spazio Moodle su EsamiOnLine.
La procedure NON genera più il report con tutti i dati anagrafici e la fotografia degli studenti iscritti (REPORT ID): l'identificazione degli studenti tramite la tessera studente o carta di Identità NON E' PIU' INFATTI NECESSARIA. Lo studente accede con le proprie credenziali GIA che corrispondo ad una "firma digitale", pertanto è già identificato con certezza.

 

GESTIONE DEL MEETING IL GIORNO DELLA PROVA D'ESAME                                                                              

1) ACCESSO AL MEETING

L'accesso da parte di tutti gli utenti (docenti, assistenti, studenti) al meeting Zoom il giorno dell'esame avviene:

  • dalla home page dell'esame creato su "EsamiOnLine.univr.it", cliccando sull'attività ZOOM e quindi selezionando il tasto [Start]/[Join] del meeting
  • utilizzando esclusivamente le proprie credenziali GIA di Ateneo, altrimenti l'accesso è negato

 

2) GESTIONE DELLA WAITING ROOM

La Waiting Room è la sala d'attesa del meeting: se la si abilita nelle impostazioni del meeting ciascuno studente che si collegherà al meeting verrà messo in attesa e il docente dovrà "ammetterlo" ad entrare nella stanza principale. Non è necessario fare un appello già dalla WR, ma semplicemente verificare che il numero di studenti in attesa sia congruo con il numero atteso e quindi ammetterli tutti ("admit all"). 

L'identificazione degli studenti tramite la tessera studente o carta di Identità NON E' PIU' NECESSARIA: lo studente accede con le proprie credenziali GIA che corrispondo ad una "firma digitale", pertanto è già identificato con certezza.

 

3) GESTIONE DEL MEETING

Una volta collegato dentro il meeting il docente dovrà:

  • disabilitare la chat privata selezionando il pulsante [CHAT] dalla dalla barra di menu e quindi premendo sui [...] presenti in basso a destra nella finestra della chat, quindi scegliendo "Everyone Publicly".
  • effettuare l'appello - per semplificare l'operazione si consiglia di avere stampato su carta la lista degli studenti
  • illustrare le modalità dell'esame (quante domande, tempo, ecc...), le regole di contesto (cosa succede se cade la connessione, ecc..) e le istruzioni da seguire per lo svolgimento della prova

 

4) USO DELLE BREAKOUT ROOMS

Le BR's sono delle stanze parallele in cui il docente dovrà suddividere gli studenti durante la prova. Ciascuna BR's dovrà essere sorvegliata da un assistente e potrà contenere al massimo 25 partecipanti (24 studenti + 1 assistente).

Si ricorda di prevedere una BR's di riserva per la gestione degli studenti che dovessero riscontrare problemi o che dovessero necessitare di ausili specifici.

Si consiglia di fare pratica nell'uso delle BR's, è fondamentale essere in grado di gestire bene e con efficacia tutte le relative funzioni (join, move to, ecc...)

Il docente è anche libero di non usarle e di programmare tanti meeting paralleli in cui suddividere gli studenti.

Necessità di aiuto sulle BreakOut Rooms?
Accedi ai video tutorial dell'HELP CENTER di Zoom

 

5) AVVIO DELL PROVA CON IL SAFE EXAM BROWSER (SEB)

Agli studenti per sostenere la prova è richiesto l'utilizzo del SAFE EXAM BROWSER (SEB). Il SEB è un browser speciale che blocca tutte le funzionalità e applicazioni del PC dello studente, consentendo lo svolgimento dei soli QUIZ o PROVA SCRITTA (COMPITO) in modalità protetta e sicura.

Per comprendere come gli studenti dovranno attivare SEB guardare il breve videotutorial "come attivare SEB".

Attenzione: se non viene attivato SEB lo studente NON potrà sostenere la prova, poiché lo svolgimento è stato configurato affinché sia possibile SOLO con SEB.

I casi di studenti che segnalano problemi di malfunzionamento (SEB, connessione, Moodle, autenticazione, PC, ecc...) vanno gestiti spostandoli  in una breakout room dedicata predisponendo un eventuale prova senza SEB o altra modalità, oppure concordando una prova orale.

 

6) SVOLGIMENTO DELLA PROVA

QUIZ: nel caso del Quiz il docente dovrà chiedere agli studenti di selezionare sull'attività predisposta in Moodle, quindi comunicare la password di accesso al Quiz.

COMPITO: nel caso del Compito il docente dovrà chiedere agli studenti di selezionare l'attività e di aprire il PDF predisposto con il testo della prova scritta da svolgere, dopo aver comunicato la password di accesso

 

7) CHIUSURA DELLA PROVA

QUIZ: nel caso del Quiz il docente dovrà scegliere se far sì che sia il sistema a chiudere automaticamente il quiz al momento dello scadere del tempo e se dare agli studenti la possibilità di chiuderlo e di consegnarlo.

COMPITO: nel caso del Compito, man mano che gli studenti caricheranno la prova su Moodle, il docente dovrà verificare l'avvenuta consegna.

Terminata la prova, il docente potrà congedare gli studenti e dovrà quindi provvedere a comunicare loro l'esito del quiz o la valutazione del compito con le modalità previste.

 

 

 

Pagina in continuo aggiornamento.
Ultima modifica: 5 giugno 2020

Linee Guida Docenti

Linee Guida Docenti