Home

Semplicemente se stessi. Incontro con gli atleti paralimpici Michele Ferrarin e Francesca Porcellato

Semplicemente se stessi. Incontro con gli atleti paralimpici Michele Ferrarin e Francesca Porcellato


18/04/18
Mercoledì 18 aprile, alle 16, nell'aula T5 del Polo Zanotto, si terrà "Semplicemente se stessi", evento di incontro con gli atleti paralimpici Michele Ferrarin, argento nel paratriathlon alle Olimpiadi di Rio del 2016, e Francesca Porcellato, tra le più medagliate atlete italiane a livello mondiale.

Valentina Moro, docente di Psicobiologia e psicologia fisiologica in ateneo, racconta come è nata l’iniziativa, che ha come obiettivo far dialogare gli atleti paraolimpici con gli studenti:

 


Francesca Porcellato è un'atleta paraolimpica, fondista e paraciclista, originaria di Castelfranco Veneto. Soprannominata "la Rossa volante", vanta dieci partecipazioni ai Giochi paraolimpici (sette ai Giochi estivi e tre a quelli invernali) e quattordici medaglie conquistate.

Michele Ferrarin è veronese, ha alle spalle una carriera ventennale come nuotatore. In seguito alla diagnosi di Atrofia muscolare spinale, sceglie di dedicarsi al paratriathlon, conquistando numerosi successi, tra cui l'argento alle ultime paraolimpiadi estive, nel 2016.

Entrambi racconteranno le loro storie, tra normalità quotidiana e straordinari successi. L’evento è organizzato dal dipartimento di Scienze umane e dal dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, in collaborazione con il Comitato italiano paralimpico della Regione Veneto.



PRESENTAZIONE

Giorgio Gosetti
Valentina Moro

INTERVENTI

Federico Schena
Lo sport, una prospettiva educativa

Ruggero Vilnaj
L’avventura delle Paralimpiadi

Alberto Zuccato
Intervista agli atleti

Angelo Lascioli
Sport e disabilità


© 2002 - 2018  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  Partita IVA 01541040232  |  Codice Fiscale 93009870234
Credits