Ricercatori dal mondo

Servizi
Hai mai pensato di venire a Verona come borsista Marie Skłodowska-Curie?

L’Università di Verona accoglie ricercatori interessati a candidarsi per una borsa individuale Marie Skłodowska-Curie e a scegliere l'Università di Verona come istituzione ospitante.

Le borse individuali Marie Skłodowska-Curie, finanziate nell'ambito del programma Horizon 2020, sostengono la mobilità transnazionale e lo sviluppo della carriera dei migliori e più promettenti ricercatori all'interno e all'esterno dell'Europa e li invitano a lavorare in Europa in tutti i settori di ricerca.

Sono previsti due tipi di azioni:

European Fellowships:
  • sono aperte a ricercatori che si muovono all’interno dell’Europa e a coloro che vi entrano da ogni altra parte del mondo
  • possono servire a far ripartire la carriera dopo un’interruzione, come una maternità o paternità
  • possono aiutare i ricercatori che rientrano in Europa e trovare una nuova posizione.
Queste borse si svolgono in Unione europea o un uno dei paesi associati e durano da uno a due anni.
Global Fellowships:
  • finanziano posizione al di fuori dell’Europa a ricercatori che lavorano in Unione europea o in uno dei paesi associati
  • durano da due a tre anni
  • i ricercatori devono rientrare in una organizzazione con sede in Unione europea o in un paese associato per un anno.
Entrambe le borse possono prevedere un periodo di distacco fino a tre o sei mesi in un’altra organizzazione in Europa.

L’Ufficio Progettazione e Rendicontazione Progetti di Ricerca è a tua disposizione per la preparazione della proposta progettuale.

Compila questo modulo se vuoi presentare una borsa individuale Marie Skłodowska-Curie con l’Università di Verona: ti aiuteremo a trovare il supervisor più idoneo per il tuo tema di ricerca.